Uno dei borghi più belli d’Italia, fondato dagli Etruschi 2500 anni fa, ma anche uno dei luoghi con il destino segnato, Civita di Bagnoregio è situata tra il lago di Bolsena e la Valle del Tevere, in provincia di Viterbo. Questa frazione oggi conta soltanto 11 abitanti ed è collegata al comune di Bagnoregio esclusivamente attraverso un ponte di cemento armato costruito nella metà del ‘900. Forse la maggior parte di chi legge ha sentito più volte parlare della città che muore, perchè così è stata definita Civita dallo scrittore nativo Bonaventura Tecchi: la velocissima erosione delle rocce di tufo su cui essa si erge sta progressivamente e ininterrottamente intaccando i suoi confini.

Spettacolare vista al tramonto, misteriosamente fluttuante nel vuoto se osservata da lontano in giornate di nebbia e foschia, insomma, in ogni condizione Civita di Bagnoregio si fa bella per i turisti in visita. Una volta attraversato il ponte sospeso di collegamento a Bagnoregio, rigorosamente a piedi (cicli e motocicli dei soli residenti sono ammessi sul ponte, anche se talvolta alcuni appassionati si avventurano con le proprie mountain bike), vi si aprirà Porta Santa Maria prima di entrare nel piazzale della Chiesa principale, quella di San Donato. Queste strade ciottolate, calpestate da San Francesco d’Assisi, sono oggi popolate da botteghe di artigianato locale, ristorantini e bar turistici, situati tra le mura antiche di palazzi conservati perfettamente. Nel borgo si può viistare anche il Museo Geologico delle frane, dove viene spiegato esattamente quello che sta accadendo al borgo di Civita. Numerosi sono i punti panoramici dove fermarsi ad ammirare il paesaggio e scattare delle bellissime foto, uno su tutti il Giardino del Poeta.

Indicazioni utili: dal 2013 l’ingresso al borgo è a pagamento, il costo del biglietto è di 5 euro. I biglietti possono essere acquistati sia prima di percorrere il ponte per Civita, sia al parcheggio principale di Bagnoregio, al visitors centre. Ricordatevi di avere a portata di mano delle monete, perchè i parchimetri del piazzale principale di Bagnoregio non danno resto, il costo orario è di 1,50 euro all’ora, 6 euro per la giornata.

Come arrivare: uscire al casello di Orvieto in direzione Castgilione Teverina/Bagnoregio. La distanza da Orvieto è di circa 20 km, quella dal Lago di Bolsena soltanto 18, in un ipotetico itinerario del centro Italia.

Tutti i diritti sono riservati. E’ vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti in questo articolo.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CollezionoMiglia © 2019 – 2021